Vai a sottomenu e altri contenuti

Certificazione verde COVID-19 - Protocollo Operativo

D.L. 2.9.2021, n. 127, recante ''Misure urgenti per assicurare lo svolgimento in sicurezza del lavoro pubblico e privato mediante l'estensione dell'ambito applicativo ella certificazione verde Covid-19 e il rafforzamento del sistema di screening''. Informativa e Istruzioni per l'accesso alle strutture comunali da parte dei prestatori di lavoro.

Al fine di informare il personale, gli amministratori, gli utenti e in genere i prestatori di lavoro, che si rechino presso il Comune di Nuoro, in ordine alle recenti misure introdotte dalla normativa in oggetto, si diramano, in forma sintetica e leggibile, le seguenti informazioni e istruzioni:

COSA PREVEDE LA NORMA

Dal 15 ottobre 2021 e fino al 31 dicembre 2021, termine di cessazione dello stato di emergenza, al fine di prevenire la diffusione dell'infezione da SARS-CoV-2, al personale delle amministrazioni pubbliche, ai fini dell'accesso ai luoghi di lavoro, è fatto obbligo di possedere e di esibire, su richiesta, la certificazione verde COVID-19.

Da tale data l'accesso alle strutture comunali sarà consentito solo a coloro che sono in possesso della Certificazione Verde Covid-19 (Green Pass).

COSA E' IL GREEN PASS

La Certificazione verde COVID-19 attesta una delle seguenti condizioni:

  • aver fatto la vaccinazione anti COVID-19;
  • essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore;
  • essere guariti dal COVID-19.

La Certificazione verde COVID-19 è una certificazione digitale stampabile, emessa da una piattaforma nazionale del Ministero della salute, che contiene un codice a barre bidimensionale (QR Code) e un sigillo elettronico qualificato. Attraverso l'App ''VerificaC19'' è possibile leggere il QR code e verificare l'autenticità e validità della Certificazione sia di quelle rilasciate in Italia che negli altri Stati Membri dell'Unione Europea.

Il possesso della certificazione verde non fa comunque venir meno gli obblighi di comunicazione che incombono al soggetto che dovesse contrarre il Covid-19.

A CHI e COME SI APPLICA LA NORMA

La disposizione di legge si applica a tutti i soggetti che svolgono, a qualsiasi titolo, la propria attività lavorativa o di formazione o di volontariato presso le amministrazioni, anche sulla base di contratti esterni (es. imprese di manutenzione, lavoratori anche occasionali o straordinari, consulenti e collaboratori…), nonché a coloro che ricoprono cariche elettive.

Il possesso della certificazione verde e la sua esibizione sono condizioni che devono essere soddisfatte al momento dell'accesso alla sede di servizio ovvero essere comunque presenti in un momento successivo nei casi di controllo a campione. Il lavoratore che dichiari il possesso della predetta certificazione, ma non sia in grado di esibirla, deve essere considerato assente ingiustificato e non può in alcun modo essere adibito a modalità di lavoro agile.

È pertanto un preciso dovere di ciascun dipendente/prestatore servizio/amministratore ottemperare a tale obbligo, a prescindere dalle modalità di controllo adottate dalla propria amministrazione.

ESCLUSIONI

La Certificazione verde COVID-19 non è richiesta ai bambini esclusi per età dalla campagna vaccinale (fino a 12 anni) e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica, per i quali verrà creata una certificazione digitale dedicata. Finché questa non sarà disponibile, possono essere utilizzate quelle rilasciate in formato cartaceo.

Per il dettaglio dei soggetti esclusi, si rinvia al Protocollo Operativo approvato con determinazione nr. 2791 del 05/10/2021 (v. punto successivo), pubblicato sul sito istituzionale.

MODALITA' DI CONTROLLO DEL GREEN PASS PRESSO IL COMUNE DI NUORO

La conferenza dei dirigenti ha definito le misure organizzative necessarie per consentire il lavoro in sicurezza presso le strutture comunali.

Il datore di lavoro (individuato nel dirigente ing. Tiziana Mossone) ha adottato, con determinazione nr. 2791 del 05/10/2021, un disciplinare contenente le ''Modalità operative per l'organizzazione delle verifiche'' ex art.1 comma 5 D.L n.127 del 21 settembre 2021.

Agli operatori, formalmente incaricati di presidiare l'accesso agli edifici (Guardie giurate, agenti di P.L., dirigenti o funzionari) saranno forniti gli appositi dispositivi mobili su cui è preinstallata l'App ''VerificaC19''.

Gli operatori eseguiranno la verifica a campione, sul possesso e la validità della certificazione verde COVID-19, al momento dell'accesso all'edificio, prima che i lavoratori accedano al rilevatore presenze. I controlli a campione eseguiti, sia nel Palazzo comunale che negli altri luoghi interessati, potranno altresì svolgersi in qualunque momento successivo alla rilevazione giornaliera della presenza.

Ai verificatori basterà inquadrare il QR Code della Certificazione Verde Covid-19, che si può esibire in formato cartaceo o digitale, e accertarsi della validità e dei dati identificativi.

CONSEGUENZE IN CASO DI MANCATO POSSESSO DI GREEN PASS O MANCATA ESIBIZIONE

I lavoratori dipendenti/soggetti esterni, che al momento del controllo si trovino in dette condizioni, non potranno accedere ai luoghi di lavoro. Inoltre, il personale alle dipendenze dell'Amministrazione che si trovi in tale condizione sarà considerato ''assente ingiustificato'' fino alla presentazione della predetta certificazione, senza conseguenze disciplinari e con diritto alla conservazione del rapporto di lavoro.

In caso di verifica successiva alla rilevazione di presenza e/o all'accesso ai luoghi di lavoro, i lavoratori dipendenti/soggetti esterni privi di valida certificazione verde che abbiano effettuato l'accesso ai luoghi di lavoro saranno invitati ad abbandonare il luogo di lavoro.

L'accertatore dovrà informare nell'immediato il datore di lavoro della violazione per la trasmissione al Prefetto degli atti relativi alla violazione stessa. Sarà il Prefetto l'unico soggetto abilitato ad irrogare al lavoratore la sanzione amministrativa per la violazione, stabilita in euro da 600 a 1.500, ferme restando le conseguenze disciplinari secondo l'ordinamento dell'Ente.

Si rinvia, per il dettaglio, al ridetto Protocollo operativo, raccomandandone la puntuale osservanza.

Le presenti misure organizzative potranno essere aggiornate allorquando saranno emanate le Linee Guida previste con DPCM, ai sensi dell'art.1, c.5, del predetto D.L. n. 127 del 2021, fermo restando l'obbligo di ciascun cittadino o lavoratore di informarsi e osservare diligentemente le nuove misure.

Il Segretario Generale | f.to Dott. Francesco R. Arena

Link di riferimento

https://www.dgc.gov.it/web/

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Informativa Privacy Controllo Green Pass Comune di Nuoro Formato pdf 147 kb
Green Pass - Modalità operative per l'organizzazione delle verifiche Formato pdf 96 kb
Green Pass - Istruzioni nota del Segretario Generale Formato pdf 853 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto